Logo Primaria

HomeNewsScuolaObesi il 36% dei bambini

Obesi il 36% dei bambini

La notizia se confermata è allarmante: per i pediatri il 36% di bambini in età pediatrica sarebbe obesa o sovrappeso.

Proprio domani ed in questo weekend, 26-27-28 ottobre 2012,  i Dott. Tanas R, Caggese, Mazza F, Boscherini M,  della società Italiana di Pediatria, erogheranno ai loro colleghi un corso dal titolo:

L’Educazione Terapeutica Familiare di Gruppo per curare sovrappeso, obesità e sindrome metabolica in età evolutiva

in cui si affronta questo tema che investe anche i genitori e, come vedremo,  la scuola.

Si parlerà di  epidemiologia,  etio-patogenesi,  terapia comportamentale.

Verranno formite le "Le Raccomandazioni dell’Accademia Americana di Pediatria 2007".

Ma la cosa che più ci coinvolgerebbe sarebbe la sessione "L’Educazione Terapeutica Familiare di Gruppo nella gestione dell’obesità ".

Si discuteranno inoltre gli effetti  psicologici nei bambini ragazzi obesi:

derisione,  Bullismo,  disturbi del comportamento alimentare

E ancora

  • Comunicare la diagnosi e Proporre un intervento educativo terapeutico Familiare di gruppo;
  • Come parlare ai genitori;  
  • L’Incontro Familiare di Gruppo;
  • L’incontro Familiare con le famiglie e gli adolescenti

Da alcune indiscrezioni sembrerebbe che la risoluzione di questa patologia multifattoriale stia anche nella collaborazione scuola-famiglia.

La prima riflessione che emerge, corroborata dai pareri dei pediatri e prima ancora di conoscere meglio i risultati dei lavori, è che i nostri alunni e studenti passano troppe ore nei banchi e invece dovrebbero fare un'ora di moto tutti i giorni a scuola.

Un altro contributo potrebbe venire dalla sostituzione dei distributori di merendine e bibite con distributori di frutta.

 

 Paolo Ferrentino

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina