Logo Primaria

HomeNewsScuolaGuastalla - un esempio di informazione ai genitori

Guastalla - un esempio di informazione ai genitori

di Milena Saiani

In questo periodo elettivo per le scuole, consapevole che molti genitori lamentano la mancanza di tempestiva e corretta informazione da parte delle scuole, vi sottopongo un esempio di come una scuola può oggi informare via e.mail i genitori (e se qualche genitore non possiede e.mail l'invio può essere fatto per posta normale).

In questo esempio si segnalano alcune cose semplici, come il calendario e l' orario scolastico, la mensa, l'orario di ricevimento, l' open day, notizie utili, una attività assistenziale... Sono però informazioni importanti che una volta scritte rimangono a memoria e rappresentano la scuola.

Ci sono anche alcune fotografie che si riferiscono a tre giorni di gita scolastica svolta nella seconda settimana di scuola che è una vera  e propia full immersion degli alunni, di tutti i docenti e del dirigente che si danno un tema comune (quest' anno Galileo Galilei )che diventa il motivo conduttore per tutto l' anno scolastico). Lo scopo è di conoscersi per il primo anno e di affiatarsi e riprendere i legami per gli anni successivi. Posso confermare la bontà di questa scelta per conoscenza diretta.

Anche i genitori sono in collegamento tra loro via e-mail e c'è molta cordialità. Naturalmente ci sono genitori e genitori ma si può imparare l' uno dall' altro. I rappresentanti di classe svolgono il loro ruolo a seconda delle personali aperture mentali e degli stimoli che ricevono.

Naturalmente per noi genitori AGe questo è fare "buona informazione" ma non è fare formazione per crescere genitori sociali e creare una comunità educativa e responsabile. C'è il vantaggio, rispetto alle nostre scuole,  che il Collegio Guastalla è privato e quindi il progetto educativo è noto, scelto e condiviso!

Sento la prima reazione...ah è una scuola privata, niente a che fare con noi.....invece no! questo è un esempio di buona informazione che  non costa, è solo un fatto organizzativo e anche le gite fatte a fine ottobre costano molto meno di quelle della primavera... E poi, a ben guardare, ai cittadini le scuole statali  non costano meno rispetto a quanto le private costano alle famiglie! Ci sono statistiche chiarissime in questo senso e dispiace constatare quanto lento sia il miglioramento della qualità delle scuole statali, quanto sia difficile condividere il progetto educativo con i genitori, quanto secondari siano gli alunni rispetto alla centralità degli' insegnanti.

Comunque, ricominciamo con ottimismo, aiutamo i genitori a fare i rappresentanti di classe, i presidenti di Istituto, i genitori che seguono l' educazione-istruzione dei figli, il loro esempio sarà un modello positivo per gli studenti !

All.: La newsletter del Guastalla

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina