Logo Primaria

HomeNewsScuolaProgramma AGe per le elezioni dei CdI

Programma AGe per le elezioni dei CdI

PROPOSTE PROGRAMMATICHE AGE

per le elezioni dei Consigli di Circolo/Istituto

PERCHE’ PARTECIPARE ?

  1. perché l’importanza fondamentale della presenza dei genitori in una scuola che voglia essere educativa è oggi riconosciuta da tutti in Europa;

  2. perché come primi educatori dei figli non possiamo esimerci dal partecipare alla vita dei nostri figli nella scuola

  3. Perché il Consiglio di Circolo/Istituto è l’organismo collegiale centrale nella comunità scolastica e presiede alle decisioni più importanti della vita e dell’attività della scuola;

  4. Perché gli organi collegiali mantengono intatta la loro importanza come luogo di democrazia scolastica e non possono essere sostituiti da forme di mobilitazione e protesta ,che fanno molto rumore, ma non accrescono per nulla l’effettiva influenza dei genitori

  5. perché sta a noi genitori non disimpegnarci, ma essere artefici della nostra “fortuna” ed accettaresfida, valorizzando tutte le opportunità che le norme ci riconoscono per difendere e rendere concreti      i nostri diritti educativi

  6. Perché sta per essere approvata in Parlamento la riforma degli Organi Collegiali , che , in nome dell’autonomia scolastica, assegna ai Consigli di Istituto il compito di definire nello Statuto e nel Regolamento le norme applicative e la costituzione degli organi a livello di classe; è fondamentale quindi la presenza dei genitori nei Consigli da eleggere per far valere le nostre esigenze.

 

PER UNA PRESENZA EFFICACE NELLA SCUOLA
PER UN PATTO EDUCATIVO TRA EDUCATORI

La collaborazione famiglia – scuola si realizza anzitutto a livello individuale dove ciascun genitore si fa attento nei riguardi del percorso scolastico del figlio in stretto colloquio con i docenti.

Ma deve ampliarsi, oggi più che mai, a livello “partecipativo”, quando “un gruppo dei genitori” si interessa dell’andamento della classe, si dà da fare per il miglior funzionamento dell’istituto.

In questo modo la nostra scuola può diventare davvero migliore ad opera di noi genitori..

Ma per essere efficace e migliorare la scuola la presenza dei genitori deve poter contare su genitori preparati e disposti a fare gruppo in associazione.

L’AGe, ai vari livelli fornisce tutto il supporto e la formazione necessaria ai genitori ed ai loro rappresentanti, facilitando ed accorciando i tempi per raggiungere la competenza adeguata al ruolo che si ricopre ed in cui non ci si può improvvisare.

 I GENITORI SONO UNA RISORSA PREZIOSA ...
      ... PER UNA SCUOLA EDUCATIVA

I genitori DEVONO esserci negli organi collegiali perché siamo una risorsa preziosa e dobbiamo operare per:

Difendere la scuola dalle fazioni e dalle strumentalizzazioni:    

La scuola soffre spesso di una forte contrapposizione di opinioni diametralmente opposte ; opinioni dettate da posizioni politiche o sindacali, ma che non sempre coincidono con il bene di una scuola  educativa, come ad esempio le tristi strumentalizzazioni di minori in cortei nel recente passato.

Noi genitori siamo immersi in questo contesto e rischiamo di essere trascinati dall’improvvisazione della protesta e di essere strumentalizzati, senza poter “contare davvero come genitori”; noi genitori AGe  siamo apartitici , non vogliamo farci condizionare e ci vogliamo invece fare carico con competenza dei problemi specifici e lavorare per il miglior servizio scolastico .

Affrontare la sfida educativa nella scuola

  I Consigli di Circolo/Istituto nel definire il POF ed il“ Piano dell’offerta formativa” dovranno :

  1.         perseguire "una formazione integrale della persona, rivolta a tutte le dimensioni umane: fisica, culturale, spirituale e religiosa" (UNESCO). La scelta della Religione , dei suoi simboli e tradizioni, diventa in questo contesto un’opportunità da valorizzare per il pieno sviluppo della persona
  2.         valorizzare la “libertà di apprendimento degli allievi, libertà di insegnamento dei docenti e libertà di scelta educativa delle famiglie    
  3.         Impegnarsi per contrastare e prevenire fenomeni di devianza, di illegalità, di prevaricazione, di bullismo attraverso l'amicizia, la tolleranza, la cittadinanza responsabile, il rispetto delle regole.  
  4.         Accoglienza ed integrazione: promuovere una educazione interculturale, trasformare le differenze in occasioni di crescita; confermare l’impegno per il sostegno degli alunni diversamente abili di quanti sono in difficoltà socio-culturale.
  5.         Attuare il “Patto di corresponsabilità educativa”, che deve essere sottoscritto da tutti i genitori, attraverso un confronto franco ed amichevole tra docenti e genitori: il confronto è fondamentale e forse più utile del patto stesso
Difendere i diritti dei genitori

       Molti sono gli spazi oggi disponibili per i genitori nella scuola: dobbiamo difenderli ed applicarli con la nostra presenza attiva e preparata negli Organi Collegiali, perché nessuno lo farà per noi:

  1. Valutazione e comportamento: i genitori devono essere coinvolti
  2. Libertà di scelta educativa: per legge i genitori nella scuola primaria hanno diritto di scegliere fra gli orari previsti ( 24 – 27 – 30 ore e tempo pieno di 40 ore) quello loro più confacente e devono anche poter definire le materie opzionali; i genitori nel Consiglio possono e devono chiedere che queste libertà  di scelta vengano rispettate dalla scuola
  3. Libri di testo: nella scelta dei libri di testo i genitori devono, per legge, essere coinvolti.
  4. Difendere gli Organi collegiali ,con particolare riguardo ai consigli di classe, oggi molto trascurati ; se  verrà approvata la legge di autogoverno della scuola i Consigli di Istituto dovranno varare lo Statuto ed il Regolamento in cui dovranno essere definiti i consigli di classe. Dobbiamo esserci per difenderli.

 

CON LA NUOVA LEGGE SULL’AUTOGOVERNO DELLA SCUOLA

NOI GENITORI SAREMO ARTEFICI DELLA NOSTRA PRESENZA

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina