Logo Primaria

Introduzione

 I provvedimenti degli ultimi anni obbligano a misurarsi con il cambiamento dall'autonomia scolastica, che significa soprattutto possibilità di una differenziazione dell’offerta formativa, con la valorizzazione di tutti gli apporti che alla scuola possono venire dalle forze educative presenti sul territorio.
Non sempre le nostre associazioni sono pienamente consapevoli di questa loro frontiera di impegno. Se non ci si sforza oggi di essere dentro il cambiamento dovremo  condividere domani la responsabilità di una Scuola debole ed inefficace sul piano del  profilo educativo.

Come essere, allora, presenza concreta e significativa nella Scuola? Alcuni principi vanno individuati:
a. La dimensione del pluralismo, all'interno del quale le associazioni intervengano ciascuna per il suo ambito di esperienza e di competenza affinché l'offerta educativa sia ampia e differenziata;
b. La dimensione del coordinamento tra associazioni per realizzare una presenza robusta, per trovare consenso e credibilità maggiori presso gli organi scolastici, per promuovere azioni educative integrate che si innestino nelle varie sfere di attività infra ed extrascolastica;
c. La dimensione della progettualità, perché l'educazione richiede continuità progettuale e non estemporaneità.

Questa pubblicazione, che vede alcune associazioni di comune ispirazione, ma diverse per sfera di azione, presenta alcune  proposte al mondo della Scuola, nella convinzione che si tratta di una strada percorribile. Ogni associazione, se animata da intenzionalità educativa, può contribuire a creare una scuola moderna, dove sia minima la separazione tra vita scolastica e vita quotidiana.
Roma novembre 1999

Mons. Angelo Vincenzo Zani *
Direttore Ufficio Nazionale per l'Educazione,
la Scuola e l'Università
della Conferenza Episcopale Italiana


• Attualmente Arcivescovo Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica  della Santa Sede

 

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina