Logo Primaria

Risultati INVALSI ai genitori

Mancata trasparenza e accessibilità - Da alcuni anni i nostri ragazzi sono sottoposti alle verifiche nazionali nelle varie discipline, ma contrariamente a quanto stabilito nel DL 27 ottobre 2009 , n. 150, i genitori non sono stati informati dei “risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti”

La svolta è stata anticipata nel seminario "Dalla Valutazione all'accountability" a Milano il 30/11/12, che Age ha promosso assieme ad altre sigle professionali ed associative. I passaggi principali si leggono nel nostro articolo: INVALSI : valutazioni pubbliche finalmente, ma possiamo scegliere la scuola?

l'istituto INVALSI in una sua nota di novembre 2012 ha finalmente, dopo anni di richieste da parte di A.Ge, riconosce che possono accedere ai risultati il genitore, Presidente del Consiglio di Istituto, e “i membri del Consiglio di classe” che crediamo comprendano anche i genitori, membri eletti nei consigli di classe.

Le responsabilità del Presidente del Consiglio di Istituto  consistono nell’accesso ai dati  con le credenziali che il Dirigente Scolastico deve consegnargli e nella decisione di come comunicare i risultati ai suoi genitori e con quale livello di dettaglio.
Comprendiamo le resistenze del personale a realizzare la “accessibilità totale” prevista dalle norme, ma, mentre apprezziamo il passo avanti operato dalla nota allegata, riteniamo che si debba al più presto prevedere che  ogni genitore abbia il diritto ad accedere alla valutazione conseguita dal proprio figlio da parte dell’INVALSI. Non si vede perché un voto assegnato al singolo allievo  dalla scuola possa essere pubblicizzato e non possa esserlo quello che gli è assegnato dall’Istituto Nazionale di Valutazione.

Age animerà un dibattito ed una formazioneper discutere il livello di pubblicità dei risultati e l’ambito della comunicazione più appropriato  al fine dell’ uso migliore di questi dati, che comporterà grande maturità da parte dei genitori.

 

Accedere ai dati

Per accedere alla restituzione basterà raggiungere la pagina web utilizzando l’indirizzo completo http://www.invalsi.it/snv2012/accesso_restituzione_dati/

o la scorciatoia che abbiamo creato : http://bit.ly/WJajmX

La nota invalsi (v. avanti) spiega quali siano i profili, cioè i ruoli,  con cui si possono consultare i dati. Infatti a seconda del ruolo cambia il livello di dettaglio e il numero di classi da cui ricavare il risultato. Ovviamente il Dirigente Scolastico ha il massimo dettaglio su tutte le classi del proprio istituto, mentre dal lato opposto, un insegnante senza assegnazione ad una specifica classe può consultare solo dati globali di tutta la scuola.
Nel menu a tendina si introduce il proprio profilo (“Consiglio di istituto”), poi si inseriscono i codici di accesso.

 

DL 27  ottobre 2009, n.150

"La trasparenza è intesa come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali delle amministrazioni pubbliche, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità. Essa costituisce livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione (art.11)”.

 

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina