Logo Primaria

Il network” Gli Ospedali di Andrea”

   Il network” Gli Ospedali di Andrea” è una rete di strutture per l’assistenza sanitaria in area pediatrica che operano nelle diverse realtà del Paese, promossa dall’A.Ge. - Associazione Italiana Genitori nel 1997.

Vi fanno parte cliniche universitarie, IRCCS,ospedali specializzati pediatrici, piccoli ospedali.

   Il network si sviluppa a partire dall’esperienza del Progetto Andrea (1995), che è la realizzazione di un sogno, quello di riportare i bambini e i loro genitori al centro del processo assistenziale ed in posizione attiva.

   Il sogno si realizza solo attraverso un forte patto di solidarietà tra i bambini e gli adolescenti ricoverati, i genitori e le loro associazioni , gli operatori sanitari ed il management, il mondo del volontariato, della cittadinanza attiva e della scuola.

   La condivisione del sistema dei valori, degli obiettivi, l’amicizia sono la base dell’alleanza.

   I presupposti sono di natura etica e di impegno sociale, gli strumenti ed i metodi sono quelli del miglioramento continuo della qualità.

 

   Gli obiettivi del network sono il miglioramento dell’umanizzazione, il miglioramento della qualità dell’assistenza, la tutela dei diritti di tutti gli attori del processo assistenziale , che passa attraverso il coinvolgimento nelle scelte assistenziali , il rispetto del valore della persona e delle leggi di tutela,    la valorizzazione delle risorse umane.

   I tre obiettivi vanno perseguiti tutti insieme e non è possibile dimenticarne alcuno in nessuna fase del processo di miglioramento

   I bambini e gli adolescenti ricoverati, i genitori insieme con i medici, gli infermieri ed il volontariato, diventano coproduttori del processo assistenziale e contribuiscono a definire, informare e valutare la qualità dell’assistenza, partecipando a tutte le fasi del miglioramento continuo.

   Il network si propone come organismo capace di sostenere il raggiungimento degli obiettivi prefissati e di esercitare il ruolo di interlocutore con i diversi livelli istituzionali.

   Il network è una rete di stimolo, confronto e sostegno.

   L’A.Ge. - Associazione Italiana Genitori esercita il ruolo di rappresentanza dei genitori che intendono esprimere le esigenze della famiglia e diventare contitolari del processo di accreditamento delle strutture sanitarie dell’area pediatrica sotto l’aspetto dell’umanizzazione.

   Gli ospedali del network condividono lo stile , la filosofia ed i principi che caratterizzano il progetto Andrea.

   Il Progetto Andrea è un servizio di qualità totale gestito sussidiariamente. Lo caratterizzano tre elementi.

   Anzitutto il concetto di qualità dell’assistenza sanitaria come espressione di una nuova cultura fondata sul coniugare aspetti delle cure diversi e a volte vissuti come divergenti.

   Vale a dire coniugare: tecnica ed umanizzazione, competenze diverse, impegno volontario con il riconoscimento dei diritti e delle responsabilità di tutti, il livello sociale con quello “politico”.

   Il risultato di questo processo umanizzante, che coinvolge tutti gli attori e le loro relazioni è il miglioramento della qualità dell’assistenza.

   Un secondo elemento è il concetto di qualità totale come espressione di una nuova “arte” di essere sussidiari e di creare alleanze tra attori diversi per facilitare l’innovazione.

   In particolare tutti gli attori in quanto “amici di Andrea” hanno uguale considerazione.

   A ciascuno è riconosciuta la propria identità senza volerlo alienare o cambiare.

   La forza ed il valore del progetto hanno permesso di fare alleanze sia a livello locale con le associazioni di volontariato presenti in ospedale e sul territorio, sia a livello nazionale con grandi forze quali le società scientifiche di area pediatrica, l’AOPI ( Associazione Ospedali pediatrici Italiani) , la rete italiana HPH (Ospedali per la promozione della salute) che condividono l’originalità del progetto. Il progetto è stato patrocinato sin dall’inizio dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale della sanità della C.E.I.

   Infine il terzo elemento fondante è la qualità totale dell’assistenza come espressione di una nuova esigenza di valutazione. La valutazione diventa una pratica partecipata tra tutti gli attori.

Il Convegno Nazionale del network “Gli ospedali di Andrea” giunto nel 2012 alla sua XII edizione, si propone come momento annuale di discussione e riflessione sulle aree tematiche centrali per l’assistenza sanitaria in età pediatrica e fondamento della costituzione del network stesso: umanizzazione, miglioramento della qualità e tutela dei diritti.

   L’evento rappresenta anche l’occasione per la presentazione e la premiazione dei progetti che partecipano ai concorsi organizzati dal network per la valutazione e la diffusione delle buone pratiche in area pediatrica:

-          Premio “Guido e Marcella Caccia” per la promozione della salute, l’interazione e cooperazione tra il mondo della sanità e quello della scuola;

-          Premio “Lavinia Castagna”per l’umanizzazione e la qualità dell’assistenza infermieristica;

-          Premio “Daniela Sardella” per l’umanizzazione e la Qualità delle cure aperto a tutte le intere equipe di assistenza;

-          Concorso scolastico”Star bene: la salute comincia in famiglie e nell’ambiente intorno a noi. Chi mi può aiutare e cosa posso fare per me e per gli altri?”, riservato ai bambini ed ai ragazzi della scuola dell’infanzia, della scuola primaria, della scuola secondaria di primo e di secondo grado. Il concorso ha lo scopo di stimolare nei giovani la cultura del diritto alla salute come bene da possedere e tutelare a livello sia individuale che collettivo per tutti i bambini del mondo.

Il Coordinatore naz.le del Network                                 Il Coordinatore naz.le del Progetto Andrea

         Lino Claudio Pantano                                                                           Alberto Raponi

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina