Logo Primaria

HomeSedi AGeMilanoSan DonatoNO ALL'OBBLIGO dei COMPRENSIVI

San Donato

NO ALL'OBBLIGO dei COMPRENSIVI

PER LA SCUOLA A SAN DONATO ( E IN REGIONE)

CRONISTORIA DI UN IMPEGNO ( continuazione )

Luglio 2013: L’AGe scrive al Presidente Maroni ed all’Assessore Aprea chiedendo che sia consentita deroga alla verticalizzazione ad ogni costo: nessuna risposta

Agosto 2013: L’AGe elabora una serie di dati ricavati dal Piano di organizzazione della rete scolastica 2013/14 della Regione Lombardia, da cui risulta evidente come la regione stia conducendo una politica scolastica molto dannosa, imperniata su forti e non richiesti tagli di presidenze ; le conseguenze sono:

  •  La Lombardia ha tagliato in 2 anni 125 istituti, molti di più di quelli richiesti dal Ministero nel 2011 ( 24)
  • La Lombardia è la regione che più si è distinta in questo sport dei tagli ed è largamente prima in questa classifica: compensa generosamente i tagli non fatti da altre regioni, specie del sud Italia
  • La media di alunni per istituto è per molte province nettamente superiore a quella fissata dal Ministero (1000): si distinguono Pavia ( 1215 ), Brescia (1090), Milano ( 1070)
  •  In Lombardia vi sono circa 200 comprensivi oltre i 1200 alunni ( 20% in più del valore medio di 1000) , il 25% del totale.
  •  Questo modo di gestire le verticalizzazioni è l’esatto contrario di una verticalizzazione razionale perché dettata solo dai numeri e non da analisi sul territorio.

Le rilevazioni che portano ai suddetti inconvenienti sono riportate a parte nel sito sotto il capitolo “scuola”

Settembre 2013: L’AGe scrive un’altra lettera a Maroni ed Aprea portando a conoscenza quanto appare dalle tabelle: nessuna risposta. La Regione delibera di confermare l'obbligo di verticalizzazione

L’AGe partecipa in Comune ad un incontro con l’assessore , insieme a dirigenti scolastici, insegnanti e presidenti del C.d.I., dove emerge la volontà di resistere alla perentoria richiesta della Provincia di allinearsi alla verticalizzazione totale

3 Ottobre 2013: Il Comune invia alla Provincia una lettera in cui, interpretando la opinione unanime emersa nell’incontro, comunica l’intenzione di San Donato di mantenere la attuale strutturazione .

17 Ottobre 2013: L’AGe è ricevuta in audizione dalla VII Commissione Regionale competente sulla scuola, a cui ha fatto presente i gravi risultati negativi a livello regionale; per San Donato ha illustrato come la soluzione attuale sia la più rispondente alla realtà del territorio di San Donato. Chiediamo che , quanto meno, siano sospese tutte le operazioni previste per il 2014/15 in attesa delle linee guida che dovrebbero venire dalla Conferenza Unificata (Decreto Carrozza).

 

Assistenza Tecnica

help deskPuoi ricevere gratuitamente un aiuto se hai problemi con il PC e il software che usi. Possiamo guidarti passo-passo sul tuo schermo mentre osservi.

Per fissare un appuntamento telefona o manda una mail ad  agelombardia<at>age.it sostituendo <at> con @

Twitter

Vai all'inizio della pagina